• 247
  • 1

Le smagliature sono tra gli inestetismi cutanei più odiosi che riguardano soprattutto la popolazione femminile, ma in parte anche quella maschile. Possono formarsi in determinate circostanze, come stress eccessivo, gravidanza o specifiche patologie, e quindi essere il campanello d’allarme di una malattia silente.
Nei seguenti paragrafi ti spiego come eliminare smagliature secondo i metodi di Studio Nice, come e quando si formano e quali tipologie esistono

Cosa sono le smagliature?

Le smagliature sulla pelle, chiamate in termini scientifici “striae distensae“, possono comparire nelle parti più comuni del corpo, soprattutto fianchi, glutei, seno, schiena, braccia e addome. Un problema che si presenta principalmente durante l’adolescenza, la gravidanza o patologie come l’obesità, ma anche in casi di repentine perdite di peso.

Si tratta di vere e proprie cicatrici che si formano a causa delle rotture delle fibre elastiche nello strato del derma. Possiamo individuare le smagliature rosse, che sono quelle più “giovani”, e le smagliature bianche che invece sono più “datate”.

Quando vengono le smagliature?

Quali sono le cause smagliature? Sono la conseguenza della cicatrizzazione di uno strappo del derma che può verificarsi in particolari momenti della vita. Una delle cause è da attribuire all’aumento o alla perdita improvviso di peso, dovuti a diete troppo drastiche o ad un consumo smodato di cibo.

Le smagliature compaiono durante la gravidanza, quando la pelle viene “stressata” fino a provocare la rottura delle fibre di collagene ed elastina. Le smagliature sulla pancia sono compagne abituali praticamente di quasi tutte le donne in gravidanza.

Le smagliature sono tipiche anche della pubertà, quando le fasi della crescita si sviluppano in modo eccessivamente rapido e quindi la pelle non ha il tempo né l’elasticità sufficiente per adattarsi ai cambiamenti. In questi casi sono frequenti le smagliature sulle cosce e le smagliature sulle gambe.

Incidono molto anche il fattore genetico, in quanto alcune persone potrebbero essere predisposte a questo disturbo, e la predisposizione familiare.

Le smagliature possono essere causate anche dal cortisolo, conosciuto anche come ormone dello stress prodotto proprio quando il corpo è sotto pressione. Questo ormone riduce la produzione di elastina, quindi la pelle perde di elasticità.

Dove escono le smagliature?

Una volta compreso come vengono le smagliature, è opportuno capire dove si manifestano. Compaiono sullo strato dermico della pelle e si localizzano principalmente sullo strato interno delle cosce, sulle braccia e sulla pancia. In realtà possono comparire in diverse zone del corpo. Sono infatti molto comuni le smagliature sui fianchi, le smagliature sul seno e le smagliature sui glutei. Sono facilmente riconoscibili, poiché si presentano come delle striature di colore rosso/violaceo o bianco lucido.

Tipologie di smagliature?

Ci sono tre tipologie di smagliature, distinte in base al colorito che assume la cicatrice:

  • rosse;
  • rosa;
  • bianche.

Le smagliature rosse sono ancora nella fase infiammatoria, quindi in uno stadio embrionale. Proprio questo è il momento propizio per intervenire poiché i trattamenti risultano più efficaci. In questo periodo è naturale avvertire un leggero bruciore o prurito.

Dopo la prima fase le cicatrici iniziano a diventare rosa, poiché stanno entrando nella fase cicatriziale. Quando l’inestetismo entra nella sua fase cicatriziale definitiva, allora le smagliature diventano bianche. Tale colore indica la mancanza di melanociti, quindi la parte interessata non riuscirà neanche ad abbronzarsi, e di follicoli piliferi che rendono le cicatrici ancora più evidenti.

Come eliminare le smagliature?

Quali rimedi adottare contro le smagliature? Per prima cosa è importante un’attenta opera di prevenzione, che deve partire da un’alimentazione oculata ed una sana attività sportiva. Il regime dietetico dovrebbe comprendere grassi Omega 3, Omega 6 e vitamine e almeno due litri di acqua al giorno per contrastare la ritenzione idrica. Andrebbe eliminato o quanto meno ridotto il fumo che favorisce la disidratazione della pelle.

Da evitare diete drastiche e repentine riprese di peso, che danno vita al cosiddetto “effetto yo-yo“, deleterio per la pelle, favorendo la comparsa delle tanto odiate smagliature. Si possono anche seguire delle diete, purché equilibrate e concordate con un dietologo, un nutrizionista o comunque un professionista del settore.
Altrettanto importante è l’attività fisica, da svolgere anche in età adulta. Lo sport scarica dal corpo tutte le tensioni accumulate e le tossine negative, che abbassano il livello di cortisolo.

Quali sono le soluzioni offerte da Studio Nice?

Nonostante tutte le precauzioni sono ugualmente comparse le smagliature? Allora puoi provare con i trattamenti di Studio Nice, estremamente efficaci per eliminare le smagliature bianche e le smagliature rosse. Sono disponibili vari trattamenti, anche se le tecniche che si sono rivelate più performanti sono il microneedling associato al Nanofat e PEELING.

Il Microneedling è un trattamento che si basa sulla stimolazione della formazione di collagene per riparare i tessuti. La procedura prevede il trattamento dell’area con dei piccoli aghi che creano microlesioni, stimolando la pelle a produrre nuovo collagene ed elastina per ripararla.

Il Nanofat rappresenta la più moderna tecnica di estetica rigenerativa per il ringiovanimento dei tessuti. Si basa sull’utilizzo di cellule staminali, prelevate dal tessuto adiposo e infiltrate dove ce n’è più bisogno. Molto spesso, il nanofat si utilizza in sinergia al lipofilling e al PRP con risultati particolarmente entusiasmanti.

Nella stessa seduta, è previsto anche un peeling che va a levigare e contemporaneamente a stimolare la produzione di collagene.
Queste tecniche, combinate tra di loro, mirano a rigenerare il derma e distenderlo, fino a renderlo più elastico e lucente. Negli strati superficiali della cute viene iniettato il Nanofat insieme al PRP e ad un complesso di aminoacidi e vitamine.

Si otterrà così un complesso ricco di cellule staminali e fattori di crescita che lavoreranno per la ricrescita del tessuto danneggiato. Nella stessa seduta, si cerca di ottenere la massima stimolazione, sia fisica che chimica.
Il trattamento non risulta particolarmente invasivo ed assicura una veloce rigenerazione della cute, con risultati evidenti ed in grado di durare a lungo. In generale, è necessario eseguire 3 trattamenti a distanza di almeno un mese per avere risultati significativi.

Altra tecnica estremamente indicata per contrastare gli inestetismi da cellulite è Cellfina® Treatment, attualmente il primo e unico protocollo medico approvato FDA per il miglioramento a lungo termine dell’aspetto estetico della cellulite sclerotica.

Il trattamento ambulatoriale, in anestesia locale, prevede l’uso di un dispositivo che, applicato sulle aree, consente di recidere i setti fibrosi in maniera precisa e controllata, ottenendo un rilascio della cute e levigando la superficie della pelle. Le aree destinate al trattamento sono cosce, glutei, fianchi, braccia.
Cellfina treatment consente di recidere in maniera precisa e controllata i setti fibrosi che causano la comparsa dei “buchi” e l’effetto “a buccia d’arancia”, eliminando l’inestetismo in modo definitivo. Basta una sola seduta per ottenere risultati scientificamente provati e duraturi nel tempo. La procedura risulta essere minimamente invasiva, il paziente esprime un livello di fastidio durante il trattamento molto basso e il miglioramento dell’aspetto è visibile nel 100% dei casi trattati.
La scelta del trattamento più adeguato segue sempre una consulenza mirata in cui lo specialista determina il grado dell’inestetismo e la soluzione più efficace.

1 Comment

  1. Lia
    9 Marzo 2022 at 23:58

    Salve!
    Vorrei conoscere il prezzo del trattamento per l’eliminazione delle smagliature.
    Grazie.

Aggiungi commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Salve!
Come possiamo aiutarti?