• 524
  • 0

Tra le ultime novità della chirurgia plastica c’è MC1 Vaser shape, trattamento estetico che riduce in modo efficace il grasso in eccesso senza il bisturi.
La cellulite e gli accumuli di grasso sono tra gli inestetismi cutanei più odiosi e difficili da sconfiggere per le donne, ma anche per gli uomini. Tanta attività fisica ed una buona alimentazione a tavola sono sicuramente consigliabili, anzi necessari per smaltire qualche chilo di troppo, tuttavia potrebbero non bastare. Ecco quindi che molto persone fanno ricorso alla chirurgia plastica ed particolare alla liposuzione che, fino a poco tempo fa, era il migliore intervento chirurgico per aspirare i depositi di grasso resistenti alle diete dimagranti ed all’esercizio fisico. Tale pratica può essere in alcuni casi sostituita dall’MC1 Vaser Shape, che offre una serie di vantaggi tangibili. Scopriamo in cosa si differenzia dalla liposuzione e come funziona.

Differenze tra MC1 Vaser Shape e la liposuzione

La liposuzione è una vera e propria procedura chirurgica che, pur essendo di facile applicazione, può essere praticata solo in determinati periodi dell’anno, può asportare poche quantità di grasso durante ogni singola seduta e richiede una serie di attenzioni dopo l’intervento.
Esiste un’alternativa alla liposuzione? Sì e sta già ottenendo un grande successo: si chiama MC1 Vaser shape. Perché piace così tanto? Perché garantisce risultati simili ad una liposuzione poichè le cellule adispose vengono distrutte ed agisce in modo mirato sulle aree che richiedono un intervento specifico per eliminare il grasso in eccesso in totale sicurezza.
Cos’è e come funziona il MC1 Vaser Shape, la migliore procedura di medicina estetica per eliminare adiposità localizzate e migliorare la cellulite MC1 Vaser Shape non è una cavitazione, ma è un metodo non invasivo che non comporta alcun rischio per la salute. Il paziente non avverte alcun dolore ed il trattamento è piacevole E non lascia segni. Come già anticipato, MC1 Vaser Shape può intervenire in modo diretto e mirato sulle cellule adipose.
Niente bisturi né anestesia, questa tecnologia si basa sugli ultrasuoni in grado di provocare la lisi delle cellule adipose. Se vuoi ridurre gli antiestetici cuscinetti ed accumuli di grasso ma preferisci evitare il bisturi, MC1 Vaser Shape è sicuramente la soluzione più indicata.

Il macchinario sfrutta la potenza degli ultrasuoni e dei campi magnetici, così da sciogliere il grasso in modo localizzato. Tutto questo processo avviene grazie ad una piastra metallica che genera una serie di fasce ultrasoniche a bassa frequenza, e totalmente innocue, che formano delle microbolle di gas sulla parte adiposa dove bisogna intervenire. Queste microbolle, una volta implose, sprigionano un’energia capace di provocare la morte delle cellule di grasso. I grassi così liberati vengono smaltiti dal sistema linfatico, l’emulsione dei grassi arriva fino al fegato che la metabolizza sfruttando lo stesso procedimento usato per il cibo.
Il trattamento viene eseguito in modo mirato ed in ogni zona dove si verifica un accumulo di grasso, ma può agire contemporaneamente anche sulla cellulite sclerotica. L’effetto calore sprigionato, oltre ad eliminare l’accumulo di grasso seduta dopo seduta, ha un effetto evidente anche sulla tonicità della pelle che ritrova elasticità e freschezza nel giro di qualche settimana.

Possiamo definire questo trattamento come una sorta di massaggio meccanico che garantisce almeno 3 importanti vantaggi:

  • gli ultrasuoni sciolgono il grasso delle cellule adipose;
  • gli ultrasuoni rassodano la pelle e stimolano la formazione del collagene;
  • vengono rotti i setti fibrosi, cioè i noduli che favoriscono la formazione degli antiestetici buchetti sulla pelle.

I vari step del trattamento durante una seduta

Una seduta di MC1 Vaser Shape si articola in due fasi: si inizia con il manipolo per il linfodrenaggio e si prosegue poi con il trattamento con il manipolo ultrasonico.
Il manipolo per linfodrenaggio è finalizzato ad aprire i gangli linfatici. Nello specifico i linfonodi vengono attivati e poi aperti da subito, favorendo così il deflusso dei liquidi in eccesso e la loro eliminazione. Il ristagno dei liquidi è infatti una delle principali cause della cellulite e del grasso in eccesso, che risulta poi difficile da smaltire.
Il secondo step è il manipolo ad ultrasuoni, durante il quale si seleziona il programma in base alla zona interessata. L’ultrasuono agisce in modo localizzato sulle cellule adipose, avviando un processo metabolico che determina l’eliminazione naturale del grassi da parte dell’organismo stesso.
Proprio la naturalezza di questo trattamento è alla base del suo successo, poiché non è assolutamente invasivo e stimola il corpo in modo naturale ad attivare quei processi finalizzati a ridurre la cellulite. 4/5 trattamenti generalmente sono sufficienti per avere risultati soddisfacenti.

Aggiungi commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Salve!
Come possiamo aiutarti?